Home Ricette Filetto di maiale in crosta

Filetto di maiale in crosta

written by nochef 13 aprile 2017

Ingredienti:

  • Filetto di maiale,  500 gr
  • Un rotolo di  pasta sfoglia, quadrato
  • Funghi champignon,  500 gr
  • Funghi porcini secchi, una busta (20 gr)
  • Olio extra vergine di oliva, quanto basta
  • Sale, quanto basta
  • Pepe macinato, quanto basta
  • Prezzemolo, un rametto

Procedimento

Per prima cosa mettete a reidratare i funghi porcini secchi in abbondante acqua bollente.

Su di un tagliere, massaggiate il filetto di maiale con olio, sale e pepe macinato.

Fate riscaldare una padella antiaderente (deve essere ben calda) e ponetevi dentro la carne.

A fuoco vivo, fate sigillare bene tutti i lati del filetto, per circa tre minuti ciascun lato.

Una volta sigillata la carne, moderate la fiamma, aggiungete l’acqua filtrata in cui avete fatto reidratare i funghi porcini e fate cuocere per almeno 40 minuti a fuoco lento, girando la carne ogni dieci minuti.

Se necessario, aggiungete altra acqua fino a completa cottura.

Mentre cuoce la carne, pulite i funghi. Tagliate la parte finale del gambo

ed eliminate eventuali residui di terreno con un panno o un tovagliolo, puliti

Tagliate i funghi champignon a fettine sottili e

fate cuocere in una padella con  un spicchio di aglio, un filo di olio ed un rametto di prezzemolo.

Salate e pepate.

A fine cottura, aggiungete i funghi porcini reidratati, mezza tazzina di acqua e fate andare ancora per qualche minuto. Togliete l’aglio.

Nel frattempo si sarà cotta anche la carne.

Fate raffreddare tutto.

Stendete il rotolo di pasta sfoglia su di un tagliere.

Stendere uno strato abbondante di funghi ed adagiatevi sopra il filetto.

Ricoprite con un altro strato di funghi e

chiudete

Capovolgete e

fate un buco (cd. Vulcano) sulla parte superiore del filetto in crosta, in modo che non si gonfi.

Infornate a 180° per circa un quarto d’ora (il tempo necessario che si dori la crosta).

Affettate e gustate.

Vi garantisco che è un piatto da leccarsi i baffi.

Quando è il periodo adatto a nochef ci aggiungiamo sempre una spolverata di tartufo nero.

Buon appetito.

Vedi anche

Leave a Comment